MX Nazioni – Lommel

La stagione si chiude al Nazioni con un trionfo per il Red Bull KTM Factory Racing MX1, con Antonio Cairoli vincitore assoluto, Max Nagl portacolori della Germania vincitrice del Nazioni e Ken DeDycker secondo sul podio con il Belgio.

La pista sabbiosa di Lommel, in Belgio, ha ospitato la sessantaseiesima edizione del Motocross delle Nazioni, gara a squadre composte di tre piloti per nazione, uno per categoria: MX1, MX2 e Open.
La formula di gara prevede, dopo le qualifiche del sabato con categorie separate, tre finali la domenica con categorie incrociate: MX1 con MX2 nella prima, MX2 e Open nella seconda, MX1 e Open nella terza.
Antonio Cairoli in sella alla KTM SX 350 F curata dal team di Claudio De Carli ha dominato la qualifica MX1 del sabato, e le due gare che ha corso la domenica. Il sei volte campione del mondo è stato ancora una volta autore di due ottime partenze: in gara uno insieme a Max Nagl, mentre nella sua seconda gara ha segnato l’holeshot, ed ha condotto le due gare, per un totale di trentaquattro giri, sempre davanti a tutti. Ha vinto gara uno davanti a Gautier Paulin (Kawasaki) e al compagno di team Maximilian Nagl (KTM SX 450 F), e la sua gara due davanti a Herlings (KTM SX 350 F) e Barcia (Honda).
Nella classifica del Nazioni Cairoli risulta primo assoluto, ed ha contribuito al quinto posto finale dell’Italia.
Cairoli: ‘Questa gara è stato il completamento di una stagione fantastica. Al Nazioni ho spesso avuto episodi sfortunati ma questa volta, su una pista che mi piace molto, sono riuscito ad ottenere il massimo. Purtroppo nella classifica per Nazioni abbiamo mancato il podio per pochi punti, ma Alessandro Lupino è stato sfortunato facendosi male ad una spalla in gara uno, mentre Davide Guarneri (KTM SX 350 F) ha fatto due ottime gare. Ringrazio il team e KTM per quest’ennesimo successo’.

Risultato di prestigio per Max Nagl: per la squadra tedesca si tratta della prima vittoria al Nazioni. Il team composto da Nagl, Ken Roczen (KTM SX 250 F) e Schiffer (Suzuki) è riuscito a far meglio del Belgio padrone di casa e degli Stati Uniti, grazie anche al fondamentale contributo di Nagl, terzo in gara uno e sesto nella sua gara due.

Prestazione più che positiva per Ken De Dycker (KTM SX 450 F) che è salito sul podio del Nazioni con il terzo posto di squadra, insieme a Desalle (Suzuki) e VanHorebeek (KTM SX 250 F). Ken dopo l’ottimo terzo posto nella sua gara uno si è classificato quinto in gara due proprio davanti a Nagl.

In questa stagione il team Red Bull KTM Factory Racing MX1 ha vinto con Antonio Cairoli il campionato italiano Internazionali d’Italia categoria MX1, il campionato Mondiale MX1 e l’assoluta del Motocross delle Nazioni; con Ken De Dycker il Campionato Belga Open, e con Maximilian Nagl è salito sul podio più alto della classifica per Nazioni del Motocross delle Nazioni.
Nell’augurare ai propri piloti un 2013 altrettanto ricco di successi, Claudio DeCarli e tutto il team desiderano ringraziare KTM e tutti i partner che hanno contribuito ad una stagione fantastica.

  • Archivi News

  • .Archivi Press Area

    2019 MXGP

  • 2018 MXGP 20 – Imola
  • 2018 MXGP 19 – Assen
  • 2018 MXGP 18 – Afyon
  • 2018 MXGP 17 – Sevlievo
  • 2018 MXGP 16 – Frauenfeld
  • 2018 MXGP 15 – Lommel
  • 2018 MXGP 14 – Loket
  • 2018 MXGP 13 – Semarang
  • 2018 MXGP 12 – Pangkal Pinang
  • 2018 MXGP 11 – Ottobiano
  • Links