MXGP 9 – Lombardia

g9-20-tc1La sabbia poco profonda del ‘Tazio Nuvolari’ di Mantova ha ospitato il nono GP stagionale, il GP di Lombardia, primo della serie di tre da disputare in una settimana sulla pista lombarda.
Domenica difficile per Antonio Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing – KTM 450 SX-F) che mostrava sulla sua moto per la prima volta quest’anno la tabella rossa di leader del campionato.
Tony non ha trovato il giro buono nel turno di qualifica e si è allineato al cancelletto con il tredicesimo tempo, ma al via è scattato con i primi e si è portato subito in terza posizione alle spalle di Seewer (Yamaha) e il suo compagno di squadra Jorge Prado. Tony ha tenuto la posizione senza troppe difficoltà fino bandiera a scacchi e a fine manche aveva incrementato la sua leadership in classifica di campionato di sette punti. Nella seconda manche invece Cairoli è partito a ridosso dei primi dieci ma è incappato nel corso della manche in due cadute, e si è dovuto anche fermare per cambiare la maschera degli occhiali danneggiata. Nella seconda caduta ha riportato una forte contusione al naso con sospetta frattura e comunque è riuscito a concludere la manche in quindicesima posizione. Ottavo di giornata, Tony ha dovuto cedere la tabella rossa allo sloveno Gajser (Honda) che lo precede di cinque punti nella classifica parziale di campionato.

Cairoli: “Avevo cominciato molto bene col terzo posto in gara uno con una buona partenza su una pista impegnativa. Anche nella seconda non ero partito così male ma per un contatto con un altro pilota sono scivolato e ho perso diverse posizioni. Ho fatto una buona rimonta poi ho perso un paio di posizioni per cambiare gli occhiali fermandomi nella Goggle Lane. Mi sentivo bene e ho spinto ancora finchè non è arrivata un’altra caduta, più pesante e dove ho colpito con il viso a terra. Non mi sono comunque fermato e ho portato a casa un po’ di punti. Ovviamente non è il risultato che vogliamo. Mi sono rotto il naso ma poteva andare peggio. Da mercoledì si torna in pista per cercare di riprendere la tabella rossa”.

g9-20jp1Anche per Jorge Prado (Red Bull KTM Factory Racing – KTM 450 SX-F) il GP di Lombardia era iniziato con qualche difficoltà nella ricerca del giro lanciato, e con il quattordicesimo tempo in qualifica, ma il giovane spagnolo ha subito centrato un’ottima partenza nella prima frazione, in seconda posizione alle spalle di Seewer. Jorge, che aveva vinto il GP MX2 2019 a Mantova, ha condotto una gara intelligente e senza sbavature piazzandosi al seconda posto. In gara due Prado ha sfoderato l’ennesimo spettacolare holeshot ed ha tenuto la testa della corsa per un terzo della frazione, poi è stato superato da Gajser ma ha tenuto bene la seconda posizione. Con due secondi posti Prado avrebbe ottenuto la sua seconda vittoria di GP, ma purtroppo la giuria lo ha successivamente retrocesso, con altri due piloti di due posizioni per mancato rispetto del regime di bandiera gialla in una fase della gara. Così con un secondo ed un quarto posto Prado è comunque salito sul podio in terza posizione.

g9-20jp2Prado: “Oggi la vittoria era mia, me la meritavo tutta. Ero felice perché quel secondo posto in gara due che mi dava la vittoria di GP me l’ero sudato ed avevo lottato fino alla fine. La mia velocità non era buona come la prima manche, ma quel che conta è che ho migliorato molto nelle mie condizioni fisiche e la moto era perfettta. Questo GP mi lascia un po’ d’amaro ma tanta fiducia”.

Il decimo GP stagionale, il Gran Premio Città di Mantova, si correrà mercoledì 30 Settembre.

  • Archivi News

  • .Archivi Press Area

    2020 MXGP

    2019 MXGP

  • 2020 MXGP Press area
  • 2018 MXGP 20 – Imola
  • 2018 MXGP 19 – Assen
  • 2018 MXGP 18 – Afyon
  • 2018 MXGP 17 – Sevlievo
  • 2018 MXGP 16 – Frauenfeld
  • 2018 MXGP 15 – Lommel
  • 2018 MXGP 14 – Loket
  • 2018 MXGP 13 – Semarang
  • 2018 MXGP 12 – Pangkal Pinang
  • Links