MX GP 5 Mantova

Da Arco di Trento il Mondiale Motocross è rimasto in Italia, per la quinta prova stagionale, il GP di Lombardia, ospitata dal circuito Tazio Nuvolari di Mantova. Le piogge di sabato notte hanno reso fangosa la pista dal fondo tipicamente sabbioso. Le difficoltà sono aumentate ma non è cambiato molto per Antonio Cairoli e Jorge Prado: i portacolori del Team Red Bull KTM Factory Racing hanno dominato le rispettive categorie.
Nella MXGP Antonio Cairoli (KTM 450 SX-F) dopo aver vinto la qualifica del sabato, davanti a Gajser (Honda) e Paulin (Yamaha), nella prima manche della domenica è scattato subito in testa al gruppo e nonostante un piccolo errore nelle prime fasi di gara ha preso agevolmente un buon margine sugli inseguitori, che ha mantenuto senza forzare fino alla bandiera a scacchi. In gara due il nove volte Campione del Mondo ha ripetuto l’holeshot e non avuto problemi a portare a termine la terza doppietta del 2019, quarta vittoria di GP stagionale (ottantanovesima in carriera), sui cinque GP disputati.
Ora la sua leadership in campionato è rafforzata grazie ai 40 punti di vantaggio sul primo degli inseguitori, lo sloveno Gajser.

Tony Cairoli: “È stato molto bello tornare in Italia e nonostante il maltempo ci sono state molti spettatori e mi hanno fatto un gran tifo. La gara è andata alla perfezione e sapevamo che la partenza sarebbe stata importante, specialmente su una pista che così difficile: era completamente diversa da quella di ieri. Sono davvero felice e ringrazio tutto il team per l’ottimo lavoro, abbiamo preparato questo GP molto bene. È presto per guardare la classifica, quindi il mio obiettivo resta quello di salire sul podio in ogni GP. Ora si va in Portogallo, un’altra pista che mi piace”.

Per il Campione del Mondo MX2 Jorge Prado (KTM 250 SX-F) si trattava del primo GP in carriera sulla pista di Mantova, e ha sorpreso tutti guidando con grande scioltezza sul terreno infido, e raccogliendo una netta vittoria nelle due manche iridate. Jorge resta così imbattuto nel 2019 con otto vittorie nelle otto manche disputate (è stato assente in Gran Bretagna per infortunio). Ora Purni, Prado è a soli sette punti dalla tabella rossa di leader del campionato MX2, ora nelle mani di Thomas Kjer Olsen (Husqvarna).

Jorge Prado: “Dopo un mese di pausa è stato bello tornare e vincere, anche per la fiducia. Mi sentivo molto bene ed era molto importante fare delle buone partenze oggi, ed evitare gli errori! Mi è piaciuta molto la seconda manche, su una pista dove devi lasciar scorrere la moto e tenere il ritmo. È molto difficile rimanere a questo livello e non commettere errori, ed è cruciale restare concentrati”.

Il Campionato Mondiale Motocross è già in movimento verso ovest, per il lungo viaggio che porta alla pista di Agueda, per il Gran Premio del Portogallo del prossimo fine settimana.