Doppia vittoria per il Team Red Bull KTM Factory Racing nel GP di Patagonia-Argentina, prova d’apertura della stagione iridata 2019: Antonio Cairoli vince la MXGP e Jorge Prado vince la MX2. Sulla splendida pista patagonica, caratterizzata da un fondo medio-sabbioso, dopo aver segnato il quinto tempo nel turno cronometrato Antonio Cairoli (KTM 450 SX-F) è stato fermato da un problema tecnico nella manche di qualifica, e questo lo ha costretto ad allinearsi per ultimo al cancelletto di partenza delle due manche iridate. Il nove volte campione del mondo non si è perso d’animo, anzi è stato protagonista di una partenza eccezionale e già nel primo giro si è portato in testa alla corsa. Tony ha poi difeso il vantaggio senza grossi problemi sul francese Romain Febvre (Yamaha), fino alla bandiera a scacchi.
In gara due Cairoli ha fatto nuovamente una buona partenza e si è poi portato alle spalle dei fuggitivi Tim Gajser (Honda) e Febvre per superarli nel quinto giro ed andare a raccogliere la prima vittoria di GP stagionale con una netta doppietta.

Cairoli: “Sono davvero contento di questa gara perché purtroppo abbiamo avuto un problema ieri e su questa pista la partenza è molto importante perché non c’è molta differenza tra i piloti e i tempi sul giro. Ho fatto del mio meglio per partire comunque bene in entrambe le manche e ha funzionato. Preso il mio ritmo sono riuscito a superare quelli davanti e poi non ho avuto grossi problemi a gestire il vantaggio. E ’stato molto bello vincere nonostante le difficoltà e davanti ad un gran pubblico che mi ha spinto molto, come se fossi in Italia!”

Nella MX2 il campione del mondo Jorge Prado (KTM 250 SX-F), dopo il quinto tempo nel turno cronometrato, ha evitato errori nella manche di qualifica e si è classificato secondo alle spalle di Olsen (Husqvarna).
Nelle due manche iridate non ha dato però spazio agli avversari dimostrandosi già in gran forma: doppia vittoria e tabella rossa.

Prado: “È fantastico tornare ai GP, mi sono divertito molto. Ho fatto due ottime partenze e questo è stato importante per le gare. La priorità era ottenere il massimo cercando di evitare i problemi e ci siamo riusciti alla perfezione. Oggi mi sono sentito molto bene con la moto e fisicamente molto forte. Non potevo iniziare la stagione in un modo migliore. Continueremo a lavorare duramente pensando al prossimo turno, l’Inghilterra “.

Il Mondiale MXGP si sposta in Europa : prossimo GP in programma sulla pista di Matterley Basin (Winchester) per il Gran Premio di Gran Bretagna, il 24 marzo.